Nightmare Before Christmas, il film di Tim Burton per Natale

animazione natalizia

Natale è quasi alle porte (manca meno di un mese) e molti palinsesti tv iniziano a programmare quelli che saranno i film da mandare in onda nel corso delle festività natalizie. Tra i tanti famosi, come Mamma ho perso l’aereo, i vari cartoni animati Disney e La storia infinita, ce n’è uno che ha conquistato tutti per la sua originalità e per la sua storia così particolare: si tratta di Nightmare Before Christmas.

La trama di Nightmare Before Christmas

Nightmare Before Christmas è un film d’animazione risalente al lontano 1993 quando ancora i cartoni animati erano disegnati a mano. L’ideatore non che produttore di questo bellissimo film d’animazione è Tim Burton, l’eccentrico regista autore anche di altre pellicole famose come Edward mani di forbice, La sposa cadavere e La fabbrica di cioccolato.

Tornando alla trama di Nightmare Before Christmas, il tutto è ambientato nel Paese di Halloween (e lo si capisce dalla forma di zucca disegnata su una delle porte degli Alberi delle Feste più liete). animazione natalizia

Qui troviamo il capo del mondo oscuro, Jack Skeletron, che è un po’ stufo dei soliti preparativi per la festa di Halloween, preparativi che si ripetono ciclicamente e che durano per tutto l’anno. Così, assieme al suo cane Zero, vaga per il bosco fin quando non arriva agli Alberi delle Feste più Liete: qui trova su ognuno di essi un simbolo. C’è l’uovo, simbolo della festa della Pasqua, un tacchino, simbolo della Festa del Ringraziamento, un cuore simbolo della festa di San Valentino, ma il simbolo che più lo attrae è quello che riporta l’albero di Natale. E’ lì che vorrebbe andare ed è lì che va.

Dopo essersi informato sulla meravigliosità di quelle luci, di quei regali e di tutta quella gioia che si diffonde nell’aria in quella festività, Jack ritorna al paese di Halloween e cerca insieme ai suoi abitanti di occuparsi lui in prima persona del Natale.

Fa realizzare l’abito di Babbo Natale, i regali e quant’altro per essere pronto. Dopo aver rapito il vero Babbo Natale, Jack lo sostituisce e la notte di Natale distribuisce lui stesso i doni realizzati dai suoi cittadini: quello che doveva essere un Natale gioioso e di festa diventa una festa spaventosa. Molti dei regali che Jack ha portato ai bambini si rivelano pericolosi e paurosi tant’è che molte famiglie iniziano a chiamare la polizia, spaventati dalla scomparsa di Babbo Natale.

Il finale è comunque a lieto fine perchè il perfido Jack Skeletron capisce che Natale non è per lui e decide così di organizzare una super festa per Halloween, grazie anche all’aiuto e all’amore della giovane Sally.

La tecnica e i premi

Nightmare Before Christmas è realizzato in stop-motion, una tecnica utilizzata da Tim Burton per diverse sue pellicole, che consiste nell’immortalare i personaggi fotogramma per fotogramma, unendo poi le varie immagini attraverso l’uso di mezzi informatici.

In questa pellicola il risultato finale è sorprendente, i movimenti dei protagonisti appaiono fluidi e naturali. Notevoli le musiche – ancora protagoniste su youtube – e il lavoro degli artigiani che ha trasformato i disegni di Burton nelle figure utilizzate nel film.

La pellicola, dai suoi esordi (1993) ha avuto da subito un buon successo, diventato planetario negli anni a venire. Ha ispirato videogames, un manga e una linea d’abbigliamento. E’ stato rieditato in 3D.