Le novità del mondo della Formula 1

Formula 1 e auto di serie

Il mondo della Formula 1 continua ad evolversi e soprattutto riesce a regalare diverse tipologie di sensazioni assai positive nella mente degli appassionati.
Ecco qualche novità che proviene direttamente da questo particolare mondo.

Ancora nessun campionato femminile

Il sogno di molti appassionati è quello di vedere debuttare, nella competizione di Formula 1, la classe femminile.
Calcio, basket e tantissime altre discipline sportive hanno messo alla luce il fatto che, anche le donne, riescono a regalare delle grandi emozioni agli amanti dello sport, offrendo loro la concreta opportunità di rivalutare quello che viene definito come il gentil sesso.

Ma il mondo della Formula 1 sembra essere non ancora pronto per accogliere questa particolare novità che potrebbe letteralmente cambiare il concetto alla competizione.
Ovviamente si parla di una classe separata composta da sole donne al volante, il cui regolamento della competizione sarà identico a quello maschile.

Ma per ora si tratta solo di un sogno che rimane nel cassetto degli appassionati della competizione stessa dato che a smentire questa voce che si stava prepotentemente espandendo è la stessa Michele Mouton, ovvero la presidentessa della FIA Women in Motorsport Commission.Formula 1 e auto di serie

La motivazione delle sue parole è molto semplice: seppur siano sempre maggiori il numero di donne che decidono di intraprendere questa carriera sportiva, questo rimane ancora troppo basso.
Inoltre si parla di finanziamenti che ancora sono troppo pochi per poter aprire la classe femminile del campionato di Formula 1.
Probabilmente, col passare dei mesi, questa particolare idea potrebbe essere finanziata e lasciare che, il progetto di vedere una classe femminile nel mondo delle monoposto, possa divenire realtà.

Brawn: Formula 1 e auto di serie sono diverse

Con la costante evoluzione del campionato di Formula 1, che introduce nuove regole, auto e altri aspetti tecnici, il campionato sta assumendo dei connotati che l’affiancano sempre di più a quello della auto di serie.

Questa notizia, che pare possa rendere felice un grandissimo numero di appassionati, non sembra essere di gradimento a Ross Brawn, tecnico della scuderia Mercedes ed ex fondatore della Brawn GP, dopo che questa venne rimossa dalla competizione.

Per il meccanico, che ha lavorato anche nella scuderia Ferrari, il mondo della Formula 1 non deve subire delle evoluzioni che potrebbero lentamente modificare il concetto di competizione e soprattutto quello relativo alle auto.

Troppi aspetti tecnici che accostano questi veicoli alle ibride di serie rende la competizione stessa snaturata, differente da quella che era possibile poter seguire diversi anni fa.
Secondo il suo punto di vista, la costante evoluzione dei motori e di alcuni aspetti delle auto non deve essere di certo assente, ma questo non deve di certo trasformare la Formula 1 in un vero e proprio campionato di auto di serie.

Il meccanico ha proseguito sostenendo che, secondo il suo parere, le auto non devono essere modificate in maniera troppo tecnica, in quanto esse riescono ad offrire un ottimo spettacolo.
Particolare attenzione invece alla sicurezza dei veicoli, che secondo Brawn, deve essere migliorato ancora ed essere sempre presente nella competizione.