Ultime interviste dei protagonisti dell’Inter calcio

L’Inter calcio, che prosegue modestamente il suo percorso in campionato e che attualmente è in vetta alla classifica del campionato, torna prepotentemente nelle pagine dei giornali sportivi, dato che alcuni protagonisti hanno rilasciato alcuni commenti in merito all’attuale situazione del campionato.

Pirlo ed Inter: il regalo di compleanno adatto per Mancini.

Per festeggiare il compleanno dell’attuale allenatore dei nero azzurri, la dirigenza dell’Inter Calcio pare sia pronta a fare un bel regalo a Roberto Mancini, che a breve compirà 51 anno.
Secondo le ultime indiscrezioni, pare che Andrea Pirlo possa tornare a vestire la maglia nero azzurra, dopo un inizio di campionato negli USA non proprio dei migliori.

E Mancini sembra essere abbastanza entusiasta della notizia, visto che ha definito Pirlo come un giocatore che, seppur non giovane, è in grado di cambiare volto a quest’Inter pronta a dominare in campionato ed in Coppa Italia.
Il mercato invernale è un dei più complessi, ma Mancini crede che l’affare potrebbe andare a buon fine.

Le paroleinter-calcio-scudetto di Felipe Melo.

Recentemente intervistato, uno dei simboli di questa Inter calcio, ovvero Felipe Melo, ha voluto parlare della sua attuale situazione nella formazione nero azzurra.
Oltre all’aver confermato di trovarsi abbastanza bene coi compagni di squadra, allenatore e dirigenza, il giocatore ha spiegato che, attualmente, non teme alcun rivale.

Il giocatore si è poi rivolto alla prossima sfida della sua squadra, ovvero quella col Napoli, sostenendo che non teme assolutamente l’asso della formazione di Sarri, ovvero Higuain.
Melo ha infatti sostenuto di essere pronto ad affrontare questa grande sfida, aggiungendo che ha già in mente la soluzione per poterlo neutralizzare, sottolineando il fatto che, in passato, è riuscito a fermare Messi, nettamente migliore secondo il giocatore dell’Inter.

Melo ha anche aggiunto che le sue parole non sono il frutto della cattiveria che molti gli attribuiscono, ma semplicemente la realtà, ovvero che lui si sente pronto ad affrontare il Napoli e soprattutto a fermare uno dei giocatori che sembra essere destinato a fare grandi cose, ovvero Higuain.

Le parole di Jovetic e Ljajic.

Altri due componenti dell’Inter calcio hanno voluto parlare della situazione campionato: primo di essi Jovetic, il quale ha sostenuto che non credeva che la formazione sarebbe arrivata in prima posizione.

L’obiettivo iniziale era quello di classificarsi almeno al terzo posto prima dello stop invernale, sostenendo che, essendo in prima posizione, faranno il possibile per poter rimanere in vetta fino alla fine del campionato.
Il giocatore ha anche annunciato che crede fortemente nella vittoria dello scudetto da parte della sua formazione, aggiungendo che vorrebbe arrivare a quota 20 per quanto riguarda le reti segnate durante la competizione.

Ljajic ha confermato le parole del suo compagno di squadra, sottolineando che questa Inter potrebbe continuare a fare grandi cose in campionato, a patto che vi sia la costanza.
Sul fronte prossima stagione calcistica, il giocatore ha spiegato che per ora non ci pensa affatto, in quanto è concentrato sul campionato e sul far bene per la squadra.
Solo al termine della stagione, Ljajic parlerà con la dirigenza dell’Inter calcio, con la quale parlerà del suo futuro in nero azzurro.

Suggerito da: sky.it/abbonarsi/offerta/fc-inter-1908.html